“Codice in materia di protezione dei dati personali"
DLgs 30 Giugno 2003 n. 196

Art. 13. Informativa

  1. L'interessato o la persona presso la quale sono raccolti i dati personali sono previamente informati oralmente o per iscritto circa:
    1. le finalità e le modalità del trattamento cui sono destinati i dati;
    2. la natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati;
    3. le conseguenze di un eventuale rifiuto di rispondere;
    4. i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati, e l'ambito di diffusione dei dati medesimi;
    5. i diritti di cui all'articolo 7;
    6. gli estremi identificativi del titolare e, se designati, del rappresentante nel territorio dello Stato ai sensi dell’articolo 5 e del responsabile. Quando il titolare ha designato più responsabili è indicato almeno uno di essi, indicando il sito della rete di comunicazione o le modalità attraverso le quali è conoscibile in modo agevole l’elenco aggiornato dei responsabili. Quando è stato designato un responsabile per il riscontro all’interessato in caso di esercizio dei diritti di cui all’articolo 7, è indicato tale responsabile.

  2. L'informativa di cui al comma 1 contiene anche gli elementi previsti da specifiche disposizioni del presente codice e può non comprendere gli elementi già noti alla persona che fornisce i dati o la cui conoscenza può ostacolare in concreto l'espletamento, da parte di un soggetto pubblico, di funzioni ispettive o di controllo svolte per finalità di difesa o sicurezza dello Stato oppure di prevenzione, accertamento o repressione di reati.

  3. Il Garante può individuare con proprio provvedimento modalità semplificate per l’informativa fornita in particolare da servizi telefonici di assistenza e informazione al pubblico.

  4. Se i dati personali non sono raccolti presso l’interessato, l’informativa di cui al comma 1, comprensiva delle categorie di dati trattati, è data al medesimo interessato all’atto della registrazione dei dati o, quando è prevista la loro comunicazione, non oltre la prima comunicazione.

  5. La disposizione di cui al comma 4 non si applica quando:
    1. i dati sono trattati in base ad un obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria;
    2. i dati sono trattati ai fini dello svolgimento delle investigazioni difensive di cui alla legge 7 dicembre 2000, n. 397, o, comunque, per far valere o difendere un diritto in sede giudiziaria, sempre che i dati siano trattati esclusivamente per tali finalità e per il periodo strettamente necessario al loro perseguimento;
    3. l’informativa all’interessato comporta un impiego di mezzi che il Garante, prescrivendo eventuali misure appropriate, dichiari manifestamente sproporzionati rispetto al diritto tutelato, ovvero si riveli, a giudizio del Garante, impossibile.

Art. 7. Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

  1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

  2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
    1. dell’origine dei dati personali;
    2. delle finalità e modalità del trattamento;
    3. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
    4. degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
    5. dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

  3. L’interessato ha diritto di ottenere:
    1. l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, la integrazione dei dati;
    2. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
    3. l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

  4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
    1. per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
    2. al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Art. 23. Consenso

  1. Il trattamento di dati personali da parte di privati o di enti pubblici economici è ammesso solo con il consenso espresso dell'interessato.

  2. Il consenso può riguardare l'intero trattamento ovvero una o più operazioni dello stesso.

  3. Il consenso è validamente prestato solo se è espresso liberamente e specificamente in riferimento ad un trattamento chiaramente individuato, se è documentato per iscritto, e se sono state rese all'interessato le informazioni di cui all'articolo 13.

  4. Il consenso è manifestato in forma scritta quando il trattamento riguarda dati sensibili.

Informativa e manifestazione di consenso per il trattamento dati personali

Ai sensi dell'art 13 del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” lo scrivente, in qualità di titolare del trattamento, informa che i dati personali acquisiti con riferimento ai rapporti instaurati saranno oggetto di trattamento nel rispetto della normativa sopra richiamata.
I dati da Voi forniti, o comunque disponibili presso la nostra Società, saranno oggetto di trattamento con strumenti elettronici e non elettronici e saranno trattati per esigenze contrattuali e per i conseguenti adempimenti degli obblighi legali e contrattuali dalle stesse derivanti, nonché il conseguimento di un’efficace gestione dei rapporti commerciali, in particolare per l’acquisizione e la gestione dei Vostri ordinativi e connessi adempimenti di carattere fiscale oltre che per le finalità di affidamento per debiti/crediti di natura commerciale.
La informiamo che il loro conferimento ha carattere obbligatorio per quanto è richiesto dagli obblighi legali e contrattuali. Pertanto, il rifiuto a fornirli, in tutto o in parte, comporterebbe l’impossibilità per lo scrivente a dar corso ai rapporti contrattuali medesimi.

Il conferimento di altri dati, non riconducibili ad obblighi legali e contrattuali, ma riferibili ad attività di marketing per analisi ed indagini di mercato, attività promozionali, rilevazione del grado di soddisfazione della clientela, ha invece carattere facoltativo poiché sono dati raccolti dallo scrivente per rendere ottimale lo svolgimento della propria attività. Il rifiuto a fornire questi dati non pregiudica l’ottimale esecuzione delle prestazioni; tuttavia, l’eventuale rifiuto renderà impossibile proporVi iniziative commerciali sui beni e servizi offerti dalla nostra Società. Il Titolare del trattamento dei dati è B-BEng S.r.l, Via Maestri del Lavoro n° 55 - 05100 Terni, (TR) - Italy Tel. +39 3459526127 - info@b-beng.it P.IVA 01486350554

Oltre che essere a conoscenza del Titolare del trattamento, i Suoi dati potranno essere conosciuti dagli incaricati del trattamento e dagli addetti alla gestione e manutenzione degli strumenti elettronici. Escludendo le comunicazioni e diffusioni effettuate in esecuzione di obblighi di legge e di contratto, i dati forniti allo scrivente saranno utilizzati unicamente per gli adempimenti di legge e potranno essere comunicati, ai soli fini della tutela del credito e della migliore gestione dei rispettivi diritti relativi al singolo rapporto commerciale, in particolare a società di recupero crediti e di assicurazione del credito; banche per informazioni commerciali; associazioni di categoria per attività di consulenza o sindacale; consulenti e società di servizi; professionisti per l’adempimento di obblighi fiscali e contabili. I dati personali non saranno in ogni caso soggetti a diffusione. I dati personali possono essere trasferiti verso Paesi dell’Unione Europea e verso Paesi terzi rispetto all’UE nel rispetto delle finalità per cui i dati sono raccolti. Il trasferimento potrà avvenire anche per motivi di delocalizzazione delle operazioni di backup e di disaster recovery. In qualunque momento potranno essere esercitati i diritti di cui all’art. 7 riportato sul retro.